Comune di Camburzano - Ufficio Tecnico

sabato 25 novembre 2017    
---
 
Logo Comune
 
Ufficio Tecnico
Responsabile del Servizio:
D.ssa Mirabella Giovanna Maria
Responsabile del Procedimento: Geom. Di Prima Doriana
Telefono
015 590005
Fax
015 2593626
email
tecnico@comune.camburzano.bi.it



Il Comune di Camburzano, con D.G.C. n°10 del 12/02/2015 ha adottato i modelli, diffusi dal Ministero e validi per tutta Italia, per le comunicazioni di attività edilizia libera. Si tratta di due moduli, unificati e semplificati, da usare rispettivamente per la “ Comunicazione di inizio lavori (CIL) e la “ Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) , adeguati alle ultime novità introdotte dal decreto cosiddetto “Sblocca Italia”.


COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI (CIL) IN EDILIZIA LIBERA

Comunicazione a sola firma del committente dei lavori, prevista per gli interventi di cui all’articolo 6, comma 2, lettere b), c), d), ed e) del D.P.R. 380/2001

Interventi che possono essere realizzati:

  • le opere temporanee e da rimuovere entro novanta giorni;
  • le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni;
  • i pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori della zona A (decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444);
  • le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici;
  • l’installazione di singoli generatori eolici con altezza non superiore a 1,5 metri e diametro non superiore a 1 metro.


COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA (CILA) IN EDILIZIA LIBERA

Comunicazione con asseverazione da parte di un professionista, prevista per gli interventi indicati all’articolo 6, comma 2, lettere a ed e-bis, del D.P.R. 380/2001

Interventi che possono essere realizzati:

  • gli interventi di manutenzione straordinaria che non riguardano le parti strutturali degli edifici, compresa l'apertura di porte interne e lo spostamento di pareti interne, il frazionamento o accorpamento di unità immobiliari senza modifiche della volumetria complessiva dell’edificio e senza modifiche di destinazione d’uso;
  • le modifiche interne di carattere edilizio sulla superficie coperta dei fabbricati adibiti ad esercizio d'impresa, sempre che non riguardino le parti strutturali, ovvero le modifiche della destinazione d'uso dei locali adibiti ad esercizio d'impresa.

La CILA non può essere utilizzata per tutte le modifiche che riguardano parti strutturali degli edifici.

Modello (in formato editabile) per le comunicazioni CILA


Di seguito si riportano, inoltre, i modelli unificati e semplificati per la SCIA edilizia ed il Permesso di Costruire, adottati, con l'accordo Italia Semplice siglato il 12 giugno 2014 tra Governo, Regioni ed Enti Locali

Modello (in formato editabile) per la SCIA edilizia

Modello (in formato editabile) PERMESSO DI COSTRUIRE
 
Calendario